Marocco – Come evitare le truffe e viaggiare in sicurezza all’interno delle medine

  • NON AFFIDATEVI AL GPS. E’ bene sapere che all’interno delle medine il GPS spesso non funziona. Che voi abbiate delle mappe offline o che stiate usando la connessione per trovare la vostra localizzazione, non potrete fare affidamento su questi dispositivi tecnologici. Meglio una cartina cartacea, o meglio consultare la mappa solo per aiutarvi a trovare i punti di riferimento.

  • APPARIRE SICURI. Consiglio di apparire il più sicuri possibili anche se vi siete resi conto che vi non avete la più pallida idea di dove vi troviate. E’ infatti proprio quando avvertono uno straniero con telefono alla mano che si guarda attorno con aria pensierosa/persa, in sostanza quando lo vedono in difficoltà, che agiscono i truffatori.

  • NON SPAVENTATEVI E NON PERDETE LA FIDUCIA. Non è facile visitare un contesto in cui non si sa di chi fidarsi, ma ricordate che c’è sempre una soluzione, e persone gentili che vorranno aiutarvi e di cui fidarsi perché se non si riesce a fidarsi di nessuno, allora tanto meglio tornare a casa.

    Non dimenticate che gli essere umani sono essere umani ovunque voi andiate, e che accanto a gente senza scrupoli, ci saranno persone disponibili e pronte ad aiutarvi.

  • RIVOLGETEVI ALLE DONNE. Chiedete alle donne, chiedete a loro, sono loro le persone di cui vi potete fidare, donne o anziane.

Previous Entries [:it]Impressioni di un viaggio in Marocco[:en]Impressions of a trip in Morocco[:] Next Entries [:it]Porto Covo, Alentejo - Un angolo di paradiso a pochi passi da Lisbona[:en]Porto Covo, Alentejo - a corner of paradise just a few steps from Lisbon[:]